Affari loro … affari d’oro …

Picture 2

Questa voce è stata pubblicata in Architettura. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Affari loro … affari d’oro …

  1. M.arch. ha detto:

    Buon natale
    pance piene e tanti sorrisi, ma tra un singhiozzo e un amaro, esce fuori quello che non ti aspetteresti.
    Due fratelli che tanti anni fà misero su una piccola ditta ditta di ristrutturazioni, prima partendo da piccoli lavori, poi togliendosi molte soddisfazioni, aumentando le loro mire e i loro sogni. Per stare 20 anni in attività qualcosa di solido ci deve pur essere. Poi però i momenti di crisi arrivano, il lavoro si fà scarso, le maniche sporche si rimboccano, ma c’è poco da scavare. Allora vengono alla mente tutte quelle facce che ora, sorridenti e paciose se la ridono dall’alto dei loro imperi costruiti in poco più di 10 anni. I nomi si conoscono tutti, piccoli e grandi, appaltanti e appaltatori, raccomandati e prostitute. Si potrebbe fare una lista bella corposa (magari gia schedata negli archivi degli uomini color salvia), di tanti piccoli muratori, idraulici, carpentieri, contadini, pontaroli, che un giorno si sono svegliati e si sono trovati davanti terreni edificabili, piani regolatori piegati a 90, e qualche bel mazzo di fiori con su un bigliettino di qualche politico. Si perchè quei due omoni che tra un carciofo alla giudia e due pezzi de baccalà, se le fanno ste domande. Ma come hanno fatto? ma chi gliel’ha presentato quello? ma n’do li prendono sti sordi?

    Nel frattempo la crisi va avanti le maniche si fanno sempre più sporche. Intanto nascono nuovi palazzi, centri commerciali, capannoni, parcheggi e sottopassi. La crisi sembra esserci solo per alcuni, gli altri rapaci si spazzolano tutto.

    Si può arrivare a 50 e sperare di incontrare e conoscere un bel politicone in doppio petto per andare avanti?
    Dopo 20anni di lavoro, di polvere e schizzi di vernice, si può avere come ultima spiaggia quella di dare le terga a qualche politico?
    Non c’è davvero altra soluzione?
    Cioè si potrebbe rimanere fermi non progedire, ma che senso avrebbe? allora sarebbe stato meglio fermarsi molto tempo prima a lavorare in fabbrica…
    L’Italia non sarà mai l’America, ma i sogni italiani sono gli stessi degli Americani, solo con qualche politico in più….

    Con affetto natalizio,

    un giovane studente

  2. sergio1943 ha detto:

    Caro m.arch., peccato che le telefonate intercorse tra papaveri e papere, quelle per intenderci attraverso le quali questa città sta assumendo l’aspetto orribile che conosciamo, se mai sono state intercettate, quelle non ce la faranno sentire mai. Possiamo solo assistere impotenti agli imperi immobiliari che tanti , pochi o un solo partito hanno potuto sfruttare per sanare deficit multimiliardari. Vorrei sapere se, come cittadino, rimango più leso e ferito dalle comunelle per costruire le Tor Pagnotte, le Porte di Roma ecc. ecc. o quelle per far lavorare, per merito dei mezzi che la natura ha loro concesso, qualche bella ragazzotta.

  3. paolo ha detto:

    caro giovane studente,

    la medesima cosa accade per gli studi professionali, purtroppo!

    Col tuo medesimo affetto,

    un vecchio architetto

  4. M.arch. ha detto:

    Beh signori ringrazio voi e le vostre risposte.
    aggiungo che nel mondo in cui viviamo (una canzone diceva ) è fortunato chi riesce a trovare la sua dimensione in cui poter invecchiare togliendosi le sue soddisfazioni…..ma da aspirante architetto io dico e affermo che l’architettura e gli architetti hanno cambiato il mondo….. e che se l’hanno fatto in passato, in tempi in cui la gente non aveva neanche i vasi da notte, ora che andiamo su marteeee……vabbè niente! mi rimetto a studiare storia dell’architettura…..

    buon inizio d’anno a tutti….

    M.Arch

Rispondi a paolo Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.