“PERCHE’ SCALDARSI TANTO … PER COSI’ POCO?” …

Schermata 2016-01-05 alle 23.44.57.png

eldorado su: LA CHIESA-CONGELATORE …

Foligno, chiesa Fuksas al gelo, messa spostata La Messa è finita “Caro professore, buon anno! Sono certo che sarà già …

“Bello. Leggo stasera, aspettando a befana, le 18 risposte per la chiesa-congelatore di Foligno. Da far invidia a Checco Zalone dei records. Batto i denti per il freddo insieme al pretino e i fedeli del Dio Fuffas e mi diverto. Io credo … Coraggio, adda passà ‘a nuttata santa …; adda venì ‘a Befana; … adda schiattà chillullà!!
La migliore risposta mi pare la battuta fredda di Andrea Di Martino che il 5 gennaio 2016 alle 17:31 ha detto e scritto: “Ma no, suvvia… perché scaldarsi tanto per così poco?” Infatti quella di Foligno fuffastizzata è un’architettura sacra di grado zero. Anzi, meglio: di grado sottozero. Chiedere ai fedeli per credere! E poi chiudere il frigorifero.
saluti serali, buona befana,”
eldorado

Questa voce è stata pubblicata in Architettura, Archiwatch Archivio. Contrassegna il permalink.

Una risposta a “PERCHE’ SCALDARSI TANTO … PER COSI’ POCO?” …

  1. Maurizio Gabrielli ha detto:

    Da quando andai a vedere, poco più che ventenne ” Mose’ e Aronne ” di Jean Marie Stroub e Danielle Huillet su opera di Schoenberg, ho sempre amato la frantumazione del linguaggio classico e la ricerca sperimentale nell’arte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.