Resty Ling … 2009

Paolo Di Caterina ci invia:

“Napoli, Corso Umberto I, Complesso ecclesiale di San Pietro Martire XII-XVII sec., Restilyng dell’Hotel Naples by Nicola Pagliara 2008 (di prossima inaugurazione!)”
saluti
P.D.C.

Questa voce è stata pubblicata in Architettura. Contrassegna il permalink.

9 risposte a Resty Ling … 2009

  1. isabella guarini ha detto:

    Gi° è molto che non abbia scritto Nicolaus Stramenticius fecit..

    • paolo ha detto:

      sarebbe stato di gran lunga meglio…, forse lo spirito della romanità gli avrebbe impedito quell’obbbbbrobbbbbrio; la scritta, cosi com’è, mi ricorda tanto: “ti amo fiorellino by cucciolotto”

  2. sergio43 ha detto:

    Mi rammenta l’apologo della mosca-cocchiera che, appoggiata sul corno del bue (o metafora similare), credeva di contribuire allo sforzo per il lavoro dei campi. Anche questo edificio, appoggiato a San Pietro Martire, crede di essere architettura.

  3. paolo ha detto:

    Pare quasi un fotomontaggio mal riuscito (sono andato a controllare di persona!), tanto che è stridente l’accostamento

  4. Biz ha detto:

    E’ il “by” che è particolarmente fastidioso.
    Perchè ricorda le scritte sui muri con lo spray tipo “Ti amo Debbora. By Pasquale Kevin”

  5. paolo ha detto:

    beh vedo che il “by” da’ fastidio a tutti…..,! volendo essere seri: si tratta di un intervento di una tale ingenuità progettuale che neanche un architettucio di estrema provincia, incolto e privo di esperienza, avrebbe pensensato di fare! e non si può neanche ricorrere alla giustificazione della ottuagenarietà dell’autore, in quanto di queste cose ne ha fatte anche da giovane!

  6. aldofree ha detto:

    e in cosa sarebbe consistito il Restilyng, a me sembra anche più brutto di prima.

  7. isabella guarini ha detto:

    L’iscrizione appare sproporzionata per il contrasto con la Chiesa di San Pietro Martire.Infatti, la facciata stretta e alta dell’edificio “Resty-Ling by” sembra quasi il Campanile della Chiesa attigua! Non è certo da attribuire a Nicola Pagliara la costruzione dell’edificio trasformato in albergo, che deriva dal Piano di Risanamento, ma l’apporre la firma significa avallare la presenza di qualcosa che non è certo un valore rispetto al contesto barocco di San Pietro Martire.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.