A MARI’ … MA CHE TE SCAVI? …

164759582-a4e8e542-c9e8-46a8-b41a-98a0a4f6b568

Roma, la prima rivoluzione di Marino mappa

E’ festa per la chiusura al traffico dei Fori

“E dopo la pedonalizzazione, via ai nuovi scavi”

Schermata 2013-07-29 a 17.10.26

Questa voce è stata pubblicata in Architettura. Contrassegna il permalink.

2 risposte a A MARI’ … MA CHE TE SCAVI? …

  1. Manuela Marchesi ha detto:

    …e aggiungo due parole su Torino e la fuksata di Porta Palazzo, ché oltretutto dentro è ancora peggio del di fuori perché tutto quel volume per un paio di ballatoi tutt’attorno e, dulcis in fundo, una pletora di scale mobili, piani inclinati verso il nulla, un’atmosfera tetra e pretenziosa. La prossima volta che sono a Torino farò qualche foto, giusto per far vedere.

  2. Manuela Marchesi ha detto:

    Chiedo scusa… Ho sbagliato post, e credo si capisca dove andava messo… Ma visto che mi ci trovo mi viene da ricordare che “quella volta” sventrarono a mano bassa, scavarono, ritrovarono le vestigia di Roma, e li vediamo. Ma quello che fu coperto da “via dell’Impero” non vorrei che fosse di nuovo tirato fuori…come non fosse bastevole cio’ che e’ alla luce del sole. Capisco che per esempio la Domus Aurea ha urgenza di lavori e cure per non mandare in malora un complesso importantissimo. So da sola che la manutenzione e’ una priorita’ assoluta, ma sembra che da quell’orecchio siano tutti sordi, compreso il nostro nuovo sindaco, ahime! E a proposito dei suoi programmi di pedonalizzazione del Centro Storico, come la mette con le varie macchine e altri mezzi dei NCC (Noleggio con .Conducente) che servono i ricchi turisti e i tanti alberghi della zona? Come si pone di fronte all’incessante andirivieni di macchine, pulmini, camioncini dell’AMA di ogni sorta e dimensione anche a via Condotti, che’ per traversare si fa slalom tra carovane di turisti in mutande e i succitati veicoli? I residenti ( ma a che servono i residenti?…) invece tutti a piedi, usando i mezzi pubblici che sono di un’ efficienza leggendaria…Ho messo insieme un mazzetto di situazioni e ho per amor di patria tralasciato il Vulnus “piazza Augusto Imperatore”,ma cio’ e’ quanto vedo ogni giorno. Mi dispiace moltissimo perche’ sono cosciente di dove vivo e mi dispiace di assistere alle stupidate di chi ha il potere ma non la conoscenza dei luoghi, facendo calare dall’alto soluzioni “creative” e “moderne”. Dio ci salvi, per piacere!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.