MAGNI … CALDERINI … MILANI … FASOLO … MORETTI … ZEVI … tutti fji de ‘na stessa mamma …

Schermata 2013-04-12 a 16.23.28

pasquale commented on: IL CIELO SOPRA VALLE GIULIA …

“Allora è così, Moretti non inventava nulla o dissacrava nulla. Restava piuttosto sul binario della tradizione portandolo avanti, attraverso una evoluzione genetica, se vogliamo rimanere sull’organismo, ma più che altro storica; il perfezionismo del linguaggio della scuola romana.
La lettura zeviana tendeva a rompere i ponti col passato per tutte quei concepimenti architettonici fuori la scatola “tradizionale”. Invece il passato in Moretti è una la lettura obbligatoiria per capire la sua opera.”

Questa voce è stata pubblicata in Architettura. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.