Bacarozzi e … sanguisughe …

MAXXI INAUGURAZIONE 28 e 29 Maggio 2010

“La vocazione alla contemporaneità sembra essere scritta nel patrimonio genetico di questo tratto di strada che unisce i tre “scarabei” di Renzo Piano con il “boa argentato” di Zaha Hadid. Grandi strutture che presentandosi insieme appaiono come artefici e protagonisti della cultura in divenire.” …

Questa voce è stata pubblicata in Architettura. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Bacarozzi e … sanguisughe …

  1. paolo di caterina ha detto:

    tra i bacarozzi e le sanguisughe… c’è anche una architettura… il palazzetto di nervi!

  2. Biz ha detto:

    Si direbbe che chi scrive queste cose sia la famosa organizzatrice di feste a Panarea nei film di Moretti

  3. Alberto Casciaro ha detto:

    Domani, 28 maggio, è il mio 44°compleanno, per festeggiarlo me ne vado a visitare Urbino con moglie e figlia, ospiti di un agriturismo che fa anche corsi di falconeria. Non partecipando alla grande festa/orgia dell’architettura contemporanea a Roma sarò giudicato male? Non lo sò ma al momento non me ne frega niente!!!
    Saluti a tutti

  4. filippo ha detto:

    oppure il famoso sindaco “europeo” di stromboli…

  5. salvatore digennaro ha detto:

    A proposito di originalità e stranezze, mi è venuto in mente il Museo Ebraico di Berlino firmato Libeskind. Dal vivo fa una certa impressione.

    Ricordo una lezione di storia contemporanea in cui si parlava di quell’opera e appresi che la forma a “zigo-zago” nasce dall’intersezione di linee, tracciate sulla mappa di Berlino, congiungenti le abitazioni degli intelletuali ebrei: GENIALE! pensai con molte perplessità. Infatti, nonostante la voglia di trasgessione di giovane studente di architettura, non mi capacitavo all’idea che un’opera potesse nascere in quel modo, come un gioco della Settimana Enigmistica.
    Insomma non cìè limite alla…inventiva.

    A volte mi colpisce la forma “organica” e armoniosa dei bisognini dei cani, ci penserò sù… magari in un concorso di idee…contemporanee.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.