PROGETTO FLAMINIO … THE WINNER IS … ‘A PALAZZA …

3_AXO-500_large Schermata 2015-06-24 alle 19.18.02AND THE WINNER IS …

Schermata 2015-06-24 alle 19.35.59Schermata 2015-06-24 alle 19.37.10Schermata 2015-06-24 alle 19.32.42

Questa voce è stata pubblicata in Architettura, Archiwatch Archivio. Contrassegna il permalink.

6 risposte a PROGETTO FLAMINIO … THE WINNER IS … ‘A PALAZZA …

  1. Andrea Amelio ha detto:

    La palazzina ispira anche Milano!
    Interessante come l’incompleto Maxxi (con un prospetto sezione del tutto casuale) e la Piazza di rusulta abbia influenzato tutti i progetti presentati.
    Viene duplicato lo spazio urbano al di la di una larga strada e dei relativi parcheggi intermedi,
    Lo spazio sfugge senza quinte ma forse “veniva bene ” in pianta!

  2. leonbattista ha detto:

    Dice Aldo Rossi: “Ho avuto una educazione cattolica molto marcata, forte, e mi piace un certo ordine, un tipo di architettura ordinata. Vi è una intelligenza e un abuso nella stessa domanda. Indubbiamente gli ingegneri sabaudi militari che costruivano le caserme non avevano problemi religiosi, però all’interno di questo tipo di ordine vi è anche una razionalità obiettiva. Un corridoio che disimpegna una fila di camere è un tipo di scelta … religiosa.” (Franco Raggi intervista Aldo Rossi sul Sud America, il design, la caffettiera, il cinema e l’architettura – http://www.gizmoweb.org/2015/01/colloquio-con-aldo-rossi-intervista-di-franco-raggi/)
    … forse la caserma esistente era meglio de ‘a palazza …

  3. averroè 46 ha detto:

    Continua a sembrarmi meglio il progetto di Caruso-Torricella, e quindi che devo fare? Come fa Caudo eil Comune di Roma: non capisco, ma mi adeguo?

  4. Pingback: “Forse la caserma esistente era meglio d’a palazza” … | Archiwatch

  5. efisio pitzalis ha detto:

    nell’ormai lontano corso di carlo melograni ti insegnavano a fare la case a schiera, a ballatoio, in linea, per via della esposizione ottimale ed egalitaria……. nella palazza alcuni godono e altri s’attaccano: però poi c’èsempre la risposta pronta: quelli a sud ovest costano di più, quelli a nord est risparmiano……e questa è l’innovazione

  6. giba ha detto:

    Forse siamo d’accordo, i progetti selezionati sono mediocri, il vincitore poi è osceno…. ma quanto darei per sapere precisamente cosa intende pitzalis quando ci parla di “innovazione”… tutta fuffa, ecco la verità… abbiamo fallito e non vogliamo ammetterlo.. generazioni di architetti che professano il verbo … molti dietro cattedre universitarie immeritate… o solo perché sono figli o nipoti di….nel frattempo nessuno sa bene quale idea di città’ portare avanti….e la gente comune ormai ci deride e quasi ci odia…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.