LA POTENZA DI MUSMECI …

Azigmut commented on:

“Così come costruisco io avrebbero costruito anche gli antichi romani (Adolf Loos)”

“E Musmeci come costruiva?

Questa voce è stata pubblicata in Architettura. Contrassegna il permalink.

6 risposte a LA POTENZA DI MUSMECI …

  1. sergio 43 ha detto:

    Daddio!

  2. Come volevasi dimostrare…
    grazie Azigmut per averci ricordato questo ponte liquido di contro a un ponte solido.
    Come possiamo rinunciare a questa forma neoespressionista del 1967 che ci ricorda che dai romani sono passati 2000 anni.
    Ma sono ancora qui come fosse ieri.

    Non sono confuso, sono le cose a essere confuse.

    Per spiegare occorrono ragionamenti chiari e distinti ma la realtà è oscura e confusa.
    Se no non è realtà, è metafisica, come ricordava Ctonia.

    Nel mondo di oggi che è proprio quello nemmeno dei ragionamenti ma delle notizie, vince chi comunica bum bum, chi riesce a tagliare il nodo gordiano della modernità scegliendo solo il tratto di corda sulla sinistra oppure all’opposto quello sulla destra.

    Ma è quel nodo il centro e non si può dimenticare di sapere che c’è, a meno di essere ipocriti. Un nodino in cui siamo intrappolati in maniera inestricabile.

  3. Azigmut ha detto:

    Il minimo strutturale secondo Musmeci si contrappone alla ridondanza degli stralli nei ponti moderni…

  4. ctonia ha detto:

    Fantastico il camminamento interno che mima la schiena d’asino dei ponti antichi…

  5. sergio 43 ha detto:

    Vorrei ricordare di Sergio Musmeci, uno dei due Dioscuri, insieme ad Antonio Michetti, del corso delle Scienze delle Costruzioni nei favolosi Sixties, il piccolo e modesto gioiellino di ponte che sovrappassa l’Appia Antica presso la colonna miliare del Primo Miglio. Sergio Musmeci sa bene che si sta confrontando con un ambiente delicato e si comporta di conseguenza: bravura, tatto e misura. Come faccio, ogni volta che, andando e venendo da Porta San Sebastiano, vi passo sotto, a non ricordarmi del suo sorriso dalla cattedra?
    P.S.
    Sono andato a rileggermi quello che scrissi su questo blog alla notizia della morte di Michetti. Anche allora non potetti, nel ricordo, non mettere fianco a fianco i due.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.