Ultime dalla Biennale … “si loca” … o si trasloca …

Sfrattati … strafatti di New Economy … sotto i fumi … dell’LSE …

Picture 5

l’ipotesi Giddens … “l’Italia è una rana bollita”* … non è poi così peregrina …

il futuro della città secondo Burdett e D’Amato …

Picture 6

che je facessero l’antidoping puro a loro …

*
”una rana se ne sta tranquilla nel suo stagno …
la temperatura dell’acqua cresce a poco a poco, …
ma lei non se ne rende conto … finché …
quando se ne accorge … è troppo tardi …
ormai è bollita …”

“rana bollita con contorno di cetrioli” …
un ottimo piatto …
della cucina tradizionale inglese …

Britannia … triunphans … 

Questa voce è stata pubblicata in Architettura. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Ultime dalla Biennale … “si loca” … o si trasloca …

  1. filippo de dominicis ha detto:

    Antonio Pennacchi, “Shaw 150, storie di fabbriche e dintorni”, Milano, Mondadori, 2006.

    meglio e prima di molti altri, della città se ne intende.

    filippo
    piazza vittorio, roma.

  2. Emily Dickinson ha detto:

    A TOAD can die of light!
    Death is the common right
    Of toads and men,–
    Of earl and midge
    The privilege.
    Why swagger then?
    The gnat’s supremacy
    Is large as thine.

  3. isabella guarini ha detto:

    Aversa (CE) – Purini: la città ideale per risvegliare l’Agro

    Di Antonella Fabozzi

    “Il noto architetto-progettista Franco Purini ha tenuto a battesimo, ieri mattina, l’inaugurazione ufficiale dell’anno accademico 2006-07 della facoltà di architettura di Aversa della Sun, guidata dalla preside Cettina Lenzi. Nell’aula magna della facoltà, ospitata nello splendido storico complesso di San Lorenzo, è stata proprio la preside Lenza ad introdurre il dibattito, davanti ad un pubblico molto folto, composto da docenti e studenti (soprattutto del primo anno), della facoltà che rappresenta uno dei fiori all’occhiello della Sun. «L’architetto Purini -ha spiegato la Lenza- è l’estensore di un bellissimo progetto di città ideale, denominato Vema ed è su questo che abbiamo voluto puntare in occasione di un appuntamento così importante quale l’inaugurazione del nuovo Anno Accademico».

    Il progetto Vema è stato creato ed esposto in occasione dell’ultima Biennale di Venezia: il professor Purini ne ha illustrato i contenuti, non prima di aver sottolineato il ruolo svolto da venti giovani architetti, nella realizzazione di questa città futuristica: «Vema -ha detto- è una città ideale costruita tra Venezia e Mantova, che ha messo alla prova il talento progettuale di venti giovani architetti che hanno tra i trenta e i quarant’anni. Una città utopica, innovativa, che restituisce dignità umana alla città, assoggettata oggi alla logica del mercato, che non guarda più alle Regioni, alle Nazioni, alle identità e dove non c è più il dominio di appartenenza, lo spazio emotivo e pubblico. Vema realizza una unione tra città e uomo; è una città che ha rotto la sua misura storica con l’abusivismo e l’edilizia assoggettata a forze economiche molto pianificate”
    da Europaconcorsi

    My comment:
    Per la serie” La speranza ultima dea”. Non a caso c’era anche il “Cherubino” che dà lustro all’ateneo SUN. Solare o acronimo di Seconda Università di Napoli?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.