IERI … OGGI … DOMANI? …

Schermata 2016-01-21 alle 13.24.34

I soldi, le banche e la sinistra – Il Foglio

Non si arresta la discesa di Mps. Ha ritoccato il minimo storico a 0,76 euro per azione. Andamento del titolo in Borsa nell'ultimo anno in una infografica realizzata da Centimetri, 18 gennaio 2016. ANSA/ CENTIMETRI

Non si arresta la discesa di Mps. Ha ritoccato il minimo storico a 0,76 euro per azione. Andamento del titolo in Borsa nell’ultimo anno in una infografica realizzata da Centimetri, 18 gennaio 2016.
ANSA/ CENTIMETRI

Questa voce è stata pubblicata in Architettura, Archiwatch Archivio. Contrassegna il permalink.

3 risposte a IERI … OGGI … DOMANI? …

  1. Maurizio Gabrielli ha detto:

    Così fan tutti !

  2. Sergio 43 ha detto:

    Così fan loro! E in questo sono unici, bravissimi. Gli unici, dai tempi di Gramsci, di Togliatti a dare uno sponda d’acciaio al mondo della finanza, delle arti, del sottogoverno. Chi si oppone loro, muore!, oppure ci mettiamo d’accordo e allora perdi l’anima però ne guadagni in autorevolezza qualsiasi cosa tu dica, anche se sono delle emerite sciocchezze. Come ai tempi dei processi staliniani, delle purghe. In questo senso sono veramente il Principe di Machiavelli. Oramai, dall’infrarosso all’ultravioletto, lo Spettro, l’Incubo parla solo il loro linguaggio.
    Delle frasette qua e là, raccolte, fior da fiore, da un Claudio Cerasa del 2008, quando il Foglio era ancora pesante come un elefantino mentre adesso è delicato come una cerasella (sai, i tempi cambiano!), voglio estrarre alcune, poche frasette che ben raccontano come siamo arrivati a queste Rome cresciute ognuna per conto suo come una colonia di informi amebe invece che come un organismo ben strutturato:
    – “…bisogna partire da qui, da quella città che il centrosinistra ha amministrato negli ultimi quindici anni (una vita, dico io!) (prima con Francesco Rutelli e poi con Walter Veltroni) per capire quale è stato il destino della rete di potere cresciuta attorno al famoso “modello Roma”….”
    – “….in quella scacchiera politica che era la Festa del Cinema di Roma, lì dove Goffredo Bettini (braccio destro di W.) era riuscito a mettere insieme i volti forti del veltronismo candidato a governare il paese….”
    – “…L’economia romana negli ultimi cinque anni si è sfaldata. Paga una carenza significativa in termini di infrastrutture, a causa dell’assoluta priorità che si è data a qualsiasi altra cosa che non fosse la modernizzazione della città…”.

  3. Pingback: “Chi si oppone loro, muore! … oppure ci mettiamo d’accordo e allora perdi l’anima … però ne guadagni in autorevolezza qualsiasi cosa tu dica … anche se sono delle emerite sciocchezze” … | Archiwatch

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.