L’ITALIA DELLO SVILUPPO …

simone commented on BELL’ITALIA … COME VALORIZZARE I MONUMENTI …

“Il primo esempio che mi viene in mente…
http://g.co/maps/jwxa4
L’avessero demolita, sarebbe stata una fine più misericordiosa…

Questa voce è stata pubblicata in Architettura. Contrassegna il permalink.

5 risposte a L’ITALIA DELLO SVILUPPO …

  1. Biz ha detto:

    ci passo spesso. Poco più in là, un notevole Benedetto Alfieri
    http://maps.google.com/?ll=44.887769,7.668221&spn=0.000534,0.002366&hnear=Moncalieri+Torino,+Piemonte,+Italia&t=h&z=19&layer=c&cbll=44.887768,7.668221&panoid=70fd9bef_N72Hz7Bdl-MQQ&cbp=11,39.86,,0,-6.73

    ma forse anche l’ultimo Alberto Sartoris su un bel pezzo di archeologia industriale (il Lanificio Bona)

  2. Simone ha detto:

    Per quanto riguarda la torre di Valsorda, essa era nota anche come torre delle masche, in quanto si
    riteneva che le streghe si dessero convegno sotto la sua alta mole. È l’unica struttura di
    avvistamento, posta fuori delle mura, ancora in piedi. Lo storico Giacomo Rodolfo la faceva risalire
    al 1100: nei dintorni furono ritrovati numerosi frammenti di vasellame e terrecotte altomedioevali.

    Fai clic per accedere a fortificazioni.pdf

    Anche una torre
    d’avvistamento, detta di Valsorda, sita sulla strada che porta a Saluzzo, era ed è maggiormente nota
    come “tor dle masche”: la vicinanza del Po e di numerosi isolotti di sabbia, il sito boscoso ed
    isolato per secoli, favorì sicuramente il nascere di storie popolari di streghe.

    Fai clic per accedere a roghiCarignano.pdf

    A quanto si vede con uno zoom su google maps, oggi sotto la torre si danno convegno un altro genere di “masche”.

    Ora, è vero che in Italia non si può vincolare ogni sasso, però..

    http://www.webalice.it/rinaldov8/torrevalsorda.htm

  3. Biz ha detto:

    (scusate, non funzionano i link da google earth … i primi link che ho trovato in seguito: per Benedetto Alfieri e il duomo di Carignano http://www.geoplan.it/luoghi-interesse-italia/monumenti-provincia-torino/cartina-monumenti-carignano/monumenti-carignano-duomo.htm

    per l’intervento di Sartoris sul Lanificio Bona stranamente non vedo nessuna documentazione su internet.

  4. Simone ha detto:

    Re: Lanificio Bona
    Il paradosso tipico dei nostri territori: si spendono fior di soldi pubblici per riadattare vecchi opifici a spazi espositivi (o peggio, centri commerciali che ammazzano i negozianti di prossimità) che poi resteranno vuoti o sottoutilizzati, e si lascia consumare terreno agricolo per nuovi capannoni, magari costruiti intorno a una torre medievale.

    Altri casi emblematici:

    La manifattura di Cuorgnè

    http://g.co/maps/9xqu9

    (intanto a 2 km in linea d’aria si è costruita questa meraviglia: http://g.co/maps/kqyw8)

    La manifattura Tabacchi di Torino, che potrebbe accomodare tranquillamente un’IKEA ma viene utilizzata nottetempo per i rave parties:

    http://binged.it/Ks5vfC

    La manifattura di Moncalieri:

    http://g.co/maps/7sk3w

    che continua a restare abbandonata al centro di un bel parco chiuso al pubblico mentre poco distante l’ASL si lancia in cubature faraoniche in una borgata residenziale di vecchie casette agricole a due piani:

    http://g.co/maps/rp5jr

    Intanto anche il capannone della torre Valsorda espone un mesto cartello “affittasi”: è diventato archelogia industriale prima ancora di essere utilizzato, se mai lo sarà. In fondo, è “paesaggio italiano” anche questo (anzi, soprattutto questo ormai).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.