Brasini … Inail …

La sede storica dell’INAIL a Roma
Il Palazzo in via IV Novembre
,
a cura di Elisabetta Procida,
Milano, 2009.

Questa voce è stata pubblicata in Architettura. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Brasini … Inail …

  1. sergio43 ha detto:

    Quale sarà la ragione per cui, scendendo a piedi verso Piazza Venezia, sento sempre un moto di fastidio davanti questo palazzo (per me il più brutto di tutta via Nazionale) e, ancor più, quando risalendo e affrontando la prima curva dell’asse del Cardinal De Merode, ci vai a sbattere la faccia? Perchè, al contrario, più che disturbarmi mi lascia indifferente la chiesa di Piazza Euclide? Forse perchè con il primo, obbedendo alla ZTL, sei obbligato ad avere un confronto diretto mentre il secondo lo affronti semplicemente come centro della rotatoria della piazza? Visto come l’urbanistica ha influenza sulla percezione dell’architettura?

  2. pasquale cerullo ha detto:

    Bisognerebbe verificarli anche dall’interno, magari ci lasciano sorprese inaspettate…

  3. isabella guarini ha detto:

    Come cambia la sicurezza sul lavoro!!!!!!
    5 marzo , Giornata della sicurezza sul lavoro

  4. sergio43 ha detto:

    Nella tragicità dell’esposto, isabella, sarebbe di qualche interesse un confronto tra il tasso di mortalità sul lavoro in edilizia negli anni della foto con quello dei nostri giorni. Veramente bastano solamente le norme, importantissime, vitali direi, per abbassare questo dato oppure é altrettanto, se non più, determinante lo sfruttamento speculativo per alzarlo verso valori inaccettabili? La speculazione di allora era becera quanto quella odierna? Ci sono delle variabili indipendenti da qualsiasi volontà realizzativa? Chi si alza la mattina per andare in cantiere, oggi come allora, deve affrontare la giornata come se andasse in trincea?
    Davanti la finestra del mio ufficio vedo, a distanza di pochi metri, un cantiere in pieno fervore. Anche per la mia esperienza passata di RLS (Responsabile della Sicurezza sul Lavoro), mi capita di osservare con attenzione i movimenti di personale e materiale. Mi piace il cameratismo e l’altruismo tra muratori di varie nazionalità e tra loro e i loro dirigenti. Fortunatamente mi sembra tutto avvenga in maniera corretta. E’ una particolare e felice situazione di seria responsabilità o é la regola che tutti auspichiamo avvenga in tutto il territorio nazionale?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.