Stronzate misteriose …

Ad Andrea di Loreto che stigmatizza sinteticamente il nostro ultimo intervento con

un suo perentorio: “Ancora con queste stronzate!” …

siamo qui a chiedere cortesemente: “in che senso?” …

Questa voce è stata pubblicata in Architettura. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Stronzate misteriose …

  1. Andrea ha detto:

    dall’O.N.D. al Fun Palace …

    da “Sturm” agli “Archigram” …

    da Antonio Valente a Cedric Price … il passo è breve …

    quando si dice “dopolavoro” …

    un “capolavoro” … futurista …

    Basta fare un giro nelle periferie di qualsiasi città,
    per vedere come tutte queste lezioni magistrali di architettura siano state
    “recepite” e “messe in pratica”…
    La macchina per abitare, gli opifici orlati di fumo e un bel cancro piazzato nei polmoni.
    Il territorio depredato e distrutto dagli abusi edilizi voluti in primis dai geometri comunali… Alla faccia dei futuristi.
    Con gli architetti capaci solo ad auto-morti/glorificarsi…
    Ma quando si tornerà a progettare e a pensare alle case pubbliche (popolari), a basso costo e per tutti? Altrimenti cosa ci stiamo a fare?

    Abbiamo toccato il fondo…
    Il fondo della bottiglia…
    un “fondo” alla Cedric Price…

  2. Andrea ha detto:

    Dimenticavo:

    la casa come “macchina per abitare” non è più una utopia…

    C’è chi abita dentro na’ macchina, o come dicono a centocelle: “a’ machina”…
    (ricordando Flaiano)…

    Trattasi di quelle utopie realizzabili???

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.