Roma “attorno alla nuda pietra” …

Andreina Ricci, Attorno alla nuda pietra; archeologia e città tra identità e progetto, Donzelli, Roma, 2006.

Un libro pieno di interrogativi condivisi sul rapporto tra archeologia e società moderna … alla ricerca del significato” contemporaneo delle preesistenze …

identità … memoria … alterità … e … uso pubblico della storia … per cercare di comprendere, anche al di là degli steccati disciplinari, il senso di un progetto complessivo per la città di domani …

“Rovine, luoghi, identità: guardando Roma come un caso esemplare, questo saggio racchiude una serrata trama di riflessioni problematiche attorno all’uso pubblico dei resti archeologici urbani. Decodificando tradizionali asserzioni, scruta i nessi fra beni culturali e identità collettive nelle odierne aree metropolitane. Viene così chiamato in gioco il mestiere stesso dell’archeologo e di quanti sono preposti alla tutela del patrimonio archeologico distribuito nella città. A loro viene qui richiesto di conciliare le esigenze di ricerca e di salvaguardia con i bisogni di trasformazione urbana, ma anche, soprattutto, di apprestare nuove linee progettuali indirizzate a incoraggiare la partecipazione attiva dei cittadini alla comprensione-elaborazione del passato del loro territorio e, quindi, della loro identità collettiva, oggi sempre più multipla e differenziante.”

Un piccolo libro denso di suggestioni e di spunti anche sul contemporaneo:

” se appare difficile pensare, almeno per i luoghi contemporanei, a una continua “creazione” di rovine, c’è anche da chiedersi se la consapevolezza che le effimere opere del presente non si proietteranno più nel futuro non induca ad attribuire ai resti sopravvissuti fino ai nostri giorni una rilevanza più forte che nel passato demandando loro il compito di veicolare nel futuro anche il nostro presente …

… la sfera di influenza dell’archeologia si estende ormai fino a contesti sempre più recenti comprendendo pure saperi o pratiche costruttive in uso fino a due o tre generazioni prima delle nostre …”

Questa voce è stata pubblicata in Architettura. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Roma “attorno alla nuda pietra” …

  1. Maurizio Conte ha detto:

    Le rovine dell’architettura contemporanea potranno mai diventare archeologia che ancora oggi ci stupisce per sapienza, sobrietà e bellezza?

  2. filippo de dominicis ha detto:

    non per fare concorrenza…più che altro per mostrare l’amore per quel che fanno di certi studenti, cari amici, portoghesi…
    e la differenza, di spessore…
    …e si trova la risposta a molte delle domande che ci poniamo..

    http://asimplemind.wordpress.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.