“VITRUVIO” … TRA ” ‘O SQUALO” … E “ER PIRANHA …

Schermata 2015-03-02 alle 20.27.59

OPERAZIONE VITRUVIO

Abusi edilizi «cancellati» a colpi di tangenti

Pubblicato in Architettura | Lascia un commento

EUR … DAR FASCIO … ALLO SFASCIO …

protesta-kHGB-U430601028005670SSH-1224x916@Corriere-Web-Roma-593x443

Schermata 2015-03-02 alle 20.30.58

EUR SPA

La protesta dei dipendenti:

5 anni di gestione dissoluta 

Pubblicato in Architettura | Lascia un commento

PERCHE’? …

154054_1671_1

Thom Mayne …

Morphosis Architects

Pubblicato in Architettura | Lascia un commento

ARCHITETTURA UBRIACA …

UDI-04-03-AVATAR-RH-1692-21-512

ARCHITETTURA UBRIACA

“la sede di Tavagnacco dell’istituto di credito Hypo
Alpe Adria (provincia di Udine), in dissesto (l’Istituto di credito, per ora!) e in attesa di divenire Bosco Obliquo (l’edificio!).
Sergio Brenna

Pubblicato in Architettura | Lascia un commento

ANCORA FORI? … BASTA CON QUESTE STRONZATE IDEOLOGICHE …

Schermata 2015-03-02 alle 18.22.26 2015.02_Locandina_Fori_ALR

2015.02_Comunicato_Fori_ALR

Schermata 2015-03-02 alle 18.32.27

La Regina? …

quello che voleva il parcheggio di Veltroni al Pincio …

si vergogni! …

e si ritiri …

Pubblicato in Architettura | 1 commento

“TRANQUILLA MISURA” …

Schermata 2015-03-02 alle 17.56.53 Schermata 2015-03-02 alle 17.58.06GIANCARLO GALASSI 

COSTRUIRE IL TEMPO

“E riprendendo parole di Caniggia su Pagano ci aspettiamo che la nostra architettura si caratterizzi per «una profonda umanità, nella tranquilla misura delle aperture e dei volumi. Non strutture inusitate, né materiali costosi; riuscire a non conquistare lo spettatore, a non assorbire la sua attenzione o persino la sua simpatia; nell’apparente rinuncia persino alla polemica: questa [sarà la nostra] vittoria. [Scoprire] la fondamentale immoralità della tentazione di persuadere, di avvincere; tutto questo è opposto alla funzione didattica di chi conosce l’impegno di insegnare e sa di insegnare il vero».

Pubblicato in Architettura | Lascia un commento

MEGALOPOLI … NECROPOLI …

Schermata 2015-03-02 alle 17.46.50

Sergio Brenna su: L’ARCHITETTURA … A NOI … CE PIACE … SODA …

“G. de Finetti, La ricostruzione delle città. Per la città del 2000, ora in GdF, Milano costruzione di una città, Hoepli 2002, p.322:
“Daremo un solo esempio che serve ad illustrare tanto il caso dell’invenzione fantasticante quanto quello dell’imitazione inopportuna. Lo svizzero Le Corbusier conquistò fama mondiale dopo il 1920 con alcuni aforismi: ‹‹la casa è una macchina per abitare››, ‹‹la casa avrà grandi pareti vetrate››, ‹‹la città moderna deve svilupparsi solo in forma d’altissime torri››, ‹‹la città deve essere fatta di case-torri, impostate su piloni per collocarvi sotto automobili››. Il danno fatto all’architettura da questo immaginoso uomo (che fu però poverissimo nel numero delle sue invenzioni) fu presto palese a chi capitò ad abitare nelle case fatte da lui o dai suoi imitatori; case fredde d’inverno e calde d’estate, scomode in ogni stagione per il gran compito di pulire le superfici esterne delle vetrate, che spesso sono in ragione diretta della complicazione macchinistica e che, come ogni macchina, passano presto di moda e si avviliscono di prezzo appena compare sul mercato la macchina nuova e migliore.
Intere città su piloni non ne vennero realizzate; ma certe borgate rurali che io vidi nel Veneto imitanti gli schemi lecorbusieriani sono il terrore ed il dolore dei contadini costretti ad abitarvi, ridotti a rimpiangere gli antichi barbarici ‹‹casoni›› a tetto di paglia del basso padovano.1
Per nessuna formula urbana escogitata dall’uomo come per quella del Le Corbusier s’impone più netto e prepotente l’accostamento megalopoli-necropoli.”

Pubblicato in Architettura | 1 commento