EDUCAZIONE … BELLEZZA … VERITA’ …

Schermata 2017-02-18 alle 18.31.22.jpg

https://www.avvenire.it/agora/pagine/educarsi

“Caro professore,

questa mattina, su segnalazione di un amico, ho letto nella rete la notizia che le allego ed ho commentato come segue:

Cordiali saluti”

Ettore

“Il Cadinale T(RAVASI di bile) dovrebbe capire che non occorre educare la gente alla bellezza per comprendere l’arte contemporanea, bensì occorrerebbe un’educazione all’arte dei presunti artisti, occorrerebbero meno cialtroni radical-chic che promuovono immondizia al posto dell’arte, occorrerebbe un’educazione anti-ipocrisia che faccia prendere coscienza delle proprie capacità critiche che non necessitano del parolaio di turno per comprendere se un’opera d’arte possa o meno definirsi “bella”.

Due giorni fa ero a Napoli con i miei studenti che erano incantati davanti alla bellezza del Toro Farnese, sicché ho fatto un “gioco”, ho provato a chieder loro se sapessero cosa rappresentasse e significasse quell’opera straordinaria.

Il 100% non sapeva nemmeno dell’esistenza della storia di Anfione e Zeto che legano Dirce alle zampe del Toro per farla morire orrendamente al fine di vendicare le sofferenze della loro madre.

Nessuno sapeva nulla di nulla, eppure tutti riuscivano ad apprezzare la bellezza del gruppo scultoreo.
Ebbene, se facessimo lo stesso gioco con una qualsiasi “opera” contemporanea, per esempio le ultime installazioni di Buren alla Spezia o sul Palatino, sicuramente nessuno di noi, fino alla saccente ed insulsa spiegazione del grande esperto parolaio di turno, potrebbe conoscere il senso e significato dell’opera, tuttavia tutti noi sapremmo riconoscerne la bruttezza.

… Dopo quella spiegazione, a meno di un complesso di inferiorità culturale (ingiustificabile) che non ci consenta di cantare fuori dal coro e ci faccia comportare da intellettualoidi, il nostro giudizio estetico su quell’opera non cambierebbe di un millimetro!

E’ dunque il comune mortale colui che necessita di una educazione alla bellezza? O forse sono i mercanti d’arte e gli intellettualoidi a dover necessitare di un’educazione a 365°?”

La questione è complicata …

molto complicata …

Questa voce è stata pubblicata in Architettura, Archiwatch Archivio. Contrassegna il permalink.

6 risposte a EDUCAZIONE … BELLEZZA … VERITA’ …

  1. Maurizio Gabrielli ha detto:

    Intanto caro Ettore, dimmi dove e quando posso venire ad abbracciarti, poi, seguendo il filo del mai abbastanza stimato Prof, si potrebbe cercare di dirimere la questione, così, tanto per fare qualcosa fra un vaffanculo e l’altro !
    Con sincera stima
    Maurizio

    • Ettore Maria Mazzola ha detto:

      Caro Maurizio,
      Puoi venire a trovarmi quando vuoi alla sede della University of Notre Dame in via Ostilia, sarà un piacere!

      • Maurizio Gabrielli ha detto:

        Mi piacerebbe. Grazie. A proposito, il gruppo scultoreo lo ricordavo ma Anfione e Zeto proprio no. La verità è sempre rivoluzionaria !

  2. Ettore Maria Mazzola ha detto:

    Grazie!

  3. stefano salomoni ha detto:

    Cinque gradi in più non fanno male, un mio ex datore ne aggiungeva ben dieci.
    A proposito di bellezza, cordialità.
    http://www.mymovies.it/film/2014/lookingforkadija/

    • ettore maria mazzola ha detto:

      hahaha!
      Hai ragione Stefano ho scritto automaticamente pensando al numero dei giorni invece che ai gradi … però ci può stare!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...