800px-CheHigh.jpg

MICHELE GRANATA su: L’AVANA RICORDA …

http://contropiano.org/news/internazionale-news/2016/11/30/lavana-ricorda-fidel-086514

“Sono stato Cuba al mese di Aprile.
Quello che mi ha piu’ colpito stata la sincera gentilezza, l’allegria e la buona volontà nel rendere servizio di quella gente.
E’ evidente l’estrema povertà che impera, ma è una povertà che è vista con i nostri occhi, perché i loro bisogni non si misurano con le esigenze che ci sono imposte dal tipo di società dei consumi, ma con quelle dei beni di prima necessità.
Ho apprezzato la dignità con cui affrontano la loro vita e, per quel poco che ho potuto vedere, con quale orgoglio ricordano la loro rivoluzione .
Non me è sembrato du vedere slogans inneggianti a Castro, tanti pero’ per il Che, a cui sono dedicati anche molti monumenti, specialmente a Santa Clara, città dove si svolse una famosa battaglia il cui esito fu decisivo per la rivoluzione.
Per quanto riguarda l’architettura non ne ho vista di di particolarmente interessante, avrei voluto visitare l’Escuela Nacional de Arte di Garatti, ma non mi è stato dato il permesso.
L’Avana è una città che avrebbe potuto essere bellissima, ne aveva i presupposti, ma attualmente a me è sembrata in uno stato miserevole.
MoIti antichi interessanti palazzi sono “sgarrupati”, come direbbe Eldorado, ma ho avuto il sentimento che fossero tutti in attesa di una ristrutturazione, come se aspettassero l’intervento degli immancabili prossimi investitori americani.
Saluti”

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Architettura. Contrassegna il permalink.

2 risposte a

  1. tomlondra ha detto:

    Meno male che la rivoluzione ha fermato il piano di J L Sert, seguace e ammiratore sconfinato di Le Corbusier, il fu repubblicano spagnolo poi divenuto Direttore ad Harvard e ben inserito con la mafia cubana. Se quel piano fosse andato avanti, l’Avana sarebbe stata demolita, tutta. Ecco il piano: http://tinyurl.com/gqc5yet

  2. Pingback: DISTRUGGERE … “RAZIONALMENTE” … LA STORIA … | Archiwatch

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...