ERA ORA … FERMATE QUELLA MERDA …

getdbimage.jpgSchermata 2016-11-05 alle 15.41.09.png

Roma, Municipio VIII. Catarci: “Il M5S s-governa …

E ora vuole far saltare il progetto degli ex Mercati generali”

Schermata 2016-11-05 alle 15.52.09.jpg

Bravissimi …

quel progetto è una vergogna …

MERCATI GENERALI … “TRASPARENZA E PARTECIPAZIONE” …

UNA VICENDA ESEMPLARE … DAL CONCORSO AL … … …

VENT’ANNI DE PUTTANATE …

TROMBONI ALL’OSTIENSE …

Questa voce è stata pubblicata in Architettura, Archiwatch Archivio. Contrassegna il permalink.

6 risposte a ERA ORA … FERMATE QUELLA MERDA …

  1. Sergio Brenna ha detto:

    Catarci, un’altro dei tanti che “incendiari” in gioventù si sono riscoperti “pompieri” da adulti….

  2. Maurizio Gabrielli ha detto:

    Ogni volta che costoro vogliono cavalcare “il populismo” contro lo scandaloso NO, scoperchiano sempre la fogna che c’è sotto il SI.

  3. Maurizio Gabrielli ha detto:

    Nel merito il progetto nato come “La città dei giovani”, presentava già tutte le caratteristiche di una speculazione di stampo maf…finanziario, non avendo già alcuna seria indagine di mercato che balenasse l’esistenza di una domanda per un ennesimo guazzabuglio di attività genericamente riferibili ai giovani. Non degnando di uno sguardo, peraltro, la situazione infrastrutturale viaria collassata da tempi remoti, ma impegnando risorse per il concorso prima e l’inizio lavori dopo, si è avvitato su se stesso lasciando a imperitura memoria un buco fangoso e immondo e sicuramente un contenzioso altrettanto maleodorante. Alla sua sinistra comunque è stato gettato un catamarano, chiamato ponte, che basterebbe per attraversare l’Hudson River e che si infrange malinconicamente davanti al portone di casa dell’Enel (suonare al citofono per entrare) non prima di aver affrontato l’incrocio con Via Ostiense (quando non ci sono macchine anche se il semaforo è verde).

    • Maurizio Gabrielli ha detto:

      Naturalmente l’unica cosa che avesse un senso urbanistico progettare li, sarebbe stato un grande spazio vuoto e verde pubblico con alcuni servizi di scambio di scala urbana e una vera biblioteca, che con gli alberi è sempre andata d’accordo. Ma non faceva girare i quattrini, quelli che piacciono tanto a Veltroni.

  4. Maurizio Gabrielli ha detto:

    E faccio garbatamente notare come allora fu alla velocità della luce implementato il dispositivo atto a trasferire, smobilitare giustamente i Mercati, approvare il progetto e aggiudicare l’appalto, mentre oggi e da anni, non si riesce a regolamentare quello che a tutti gli effetti è un mercato abusivo permanente pervasivo, in tutte le strade di Roma. Non si riesce neanche a regolamentare, per la verità, neanche il più importante mercato abusivo domenicale di Roma, quello di Porta Portese, che vede solo meno della metà della sua estensione costituito dagli aventi diritto; gli altri sono tutti abusivi per legge ! Potenza della politica !

  5. Pingback: EX MERCATI GENERALI … ORA TOCCA A DE BALKANY … | Archiwatch

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...