“COME UN BABBEO … CHE RABBIA … CHE INVIDIA … E … QUANTO ROSICO” …

The_Goods_Line-ASPECT_Studios-CHROFI-08.jpg

“Professore, io rimango sempre a bocca aperta come un babbeo quando vedo la realizzazione di certi progetti di spazi pubblici…
http://www.landezine.com/index.php/2015/10/the-goods-line-by-aspect-studios/
Che rabbia, che invidia, e quanto rosico!
Ma non nei confronti dei colleghi bravi e fortunati che li hanno realizzati, no, parlo in generale, come cittadino che vorrebbe sedersi in quelle panchine gialle, fare due flessioni su quell’erba verdissima, passeggiare o sedersi in quei gradoni lisci e perfetti, godersi il sole e sentire insieme allo scorrere dell’acqua anche le grida dei bambini che giocano e delle mamme che li chiamano (non correre che sudi, ma qui siamo in Australia, forse dicono il contrario, corri che sudi!)… E il naufragar in questo mare “civico” mi fa al contempo dimenticare il vecchio assillo di esprimere un commento “sulle architetture”, sulla composizione, sul progetto, sul “segno”, sulla forma, insomma su tutto quanto ha occupato la testa e la tastiera di molti di noi per… troppo tempo?
Non mi esprimo, mi godo virtualmente la possibilità di fare un pic-nic e mangiare su un tavolo giallo insieme a sconosciuti.
Baci!”
Cristiano

…………..

carissimo Cristiano …

non te la prendere …

i gusti sono gusti …

ma a me, per esempio, quella roba …

fa semplicemente orrore …

personalmente …

non riuscirei nemmeno …

ad incastrarmi tra quelle lamiere acuminate …

e intanto mi sarebbe passata anche la fame …

e poi questo design fighetto modernetto …

tanto milanese, olandese, francese …

non farti fregare dalle apparenze …

preferisco le pietre sbrecciate

di Roma … del Cairo …

di Istambul …

c’è più storia, se non altro …

e un po’ di polvere …

non guasta mai …

questa è roba per canguri …

del terzo millennio …

The_Goods_Line-ASPECT_Studios-CHROFI-06.jpg

Questa voce è stata pubblicata in Architettura, Archiwatch Archivio. Contrassegna il permalink.

2 risposte a “COME UN BABBEO … CHE RABBIA … CHE INVIDIA … E … QUANTO ROSICO” …

  1. ctonia ha detto:

    D’accordissimo. Ma per chi non può avere quelle pietre, per chi non abita tra le architetture di Istanbul o di Roma, ed abita invece, che so, a Tor Pagnotta, a Quarto Oggiaro, o in una triste periferia salentina, beh, i “canguri” non sarebbero mica male: ma non come “stile”. Chi se ne frega dello stile (se per avere “lo stile” devo avere il livello medio delle opere pubbliche italiane, ciao stile ciao).
    Saluti e grazie per il commento!
    Cristiano

  2. Manuela Marchesi ha detto:

    ma quelle belle vecchie panchine col cestino dei rifiuti accanto…no, eh?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.