DISSE L’ANONIMO GIULIO: …

Schermata 2014-09-22 a 10.13.59

Una risposta ai sogni di gloria di un volpino ambizioso …

Giulio commented on: sogni di gloria di un volpino ambizioso …

“Non riesco a capire perchè in Italia si continua a remare contro le migliori intelligenze. Ciò avviene in ogni settore, anche nel nostro, e conferma in tutto e per tutto il vizio italico. Purini è una delle più interessanti voci del dibattito architettonico…piaccia o non piaccia, è così! Quelli che andrebbero attaccati sono coloro che hanno guadagnato consensi e carriere accademiche senza aver prodotto nulla in termini scientifici…e ce ne sono tanti nella nostra bella Italia. Temo che in futuro rimpiangeremo molto i Gregotti, Portoghesi, Zevi, Purini, Rossi, Semerani…perchè al di là delle differenti opinioni che si possono avere, ciò che è innegabile è il loro spessore culturale, difficilmente rintracciabile nelle nuove leve!”

…………………

Grandioso …

gent.mo e anonimo “Giulio” …

se non ci fossi bisognerebbe inventarti …

Questa voce è stata pubblicata in Architettura, Archiwatch Archivio. Contrassegna il permalink.

9 risposte a DISSE L’ANONIMO GIULIO: …

  1. Anna Civita ha detto:

    Sono d’accordo si può attaccare l’opera se non piace commentare, è nel destino di chi progetta; è implicito nel mestiere. Si può discutere sui scritti degli stessi architetti, e ben venga il dibattito vuol dire che qualcuno pensa e che qualcuno riesce ancora a pensare fuori dal coro; ma mai stare lì impassibili , mai stare sempre in televisione o a rilasciare interviste o in senato e quindi poco a studio, o nello studio! No questo no non è concesso agli architetti ..dalla notte dei tempi ,l’architetto studia pensa progetta e và in cantiere o tiene lezioni … non deve fare la star, né il ruffiano ! Non bisogna attender il futuro per rimpiangere chi ha fatto il mestiere o la professione il domani è già qui e con lui molti rimpianti!

  2. MAURO ha detto:

    “dalla notte dei tempi ,l’architetto studia pensa progetta e và in cantiere o tiene lezioni … non deve fare la star, né il ruffiano ! Non bisogna attender il futuro per rimpiangere chi ha fatto il mestiere o la professione il domani è già qui e con lui molti rimpianti”
    ….studia pensa progetta e và
    (senza accento! Direi che ha studiato il giusto?)
    ….il domani è già qui….
    (quante banalità da riviste patinate…..)

    La saluto, senza rimpianti (per citarla)
    MAURO

  3. Anna Civita ha detto:

    Piccato?! Carrierista accademico ? Senatore?
    Non leggo riviste patinate nemmeno dal parrucchiere . Non ho fatto studi classici ecco magari sbaglio qualche accento ma vado molto in cantiere questo non fa di me un architetto ma sicuramente una che conosce il mestiere.
    Senza rimpianti spero di on avere più sue risposte. Saluti

  4. Giulio ha detto:

    Grazie…sarò grandioso e banale perchè dico cose scontate, ma forse è sempre bene ribadirle…in un’epoca in cui si scambia facilmente la lana con la seta!

  5. Anna Civita ha detto:

    Ancora grazie Giulio le cose non sono mai scontate ! Basta sapere vedere aldilà del proprio naso o del proprio ego e imparare anche a sorprendersi . Per me grazie ancora e senza ironia né sarcasmo.
    P.S. se ho sbagliato accenti, attendo umilmente correzioni. Anticipatamente ringrazio

  6. Sergio 43 ha detto:

    “”Cara Anna, non c’è da scusarsi di niente. Il problema, per come la vedo io, è la scrittura con la tastiera. Se non si ha la mano e l’occhio del dattilografo (io scrivo praticamente soltanto con l’indice destro causando l’ironia delle mie nipotine: “Ma nonno! Quel gesto vuol dire una parolaccia!”) sono facili, refusi, lettere posposte, lettere saltate. Ho appena scritto a un amico: “…il mio lavoro di giuda…” mentre intendevo “…..il mio lavoro di guida…” A volte le correzioni causano anche più danni. Tempo fa mi cimentai in un concorso di poesia, usai Word, spedii la lettera…. e venni respinto. Un amico che era in giuria mi disse: “La poesia era piaciuta ma tu hai scritto “d’avanti” con l’apostrofo! Siamo stati costretti a bocciarla!” Protestai: “Come “d’avanti” con l’apostrofo? Mica so matto?”. Andai a verificare. Era vero! Capii, verificando la bozza, che, limando i versi, mi era parso che un “allora” di “d’allora” potesse essere meglio sostituito con un “avanti” di “davanti”. Solo che, per distrazione, per la fretta, avevo solo sostituito “allora” con “avanti”. Era rimasto l’ignobile “d'” con l’apostrofo (per esempio adesso, se non avessi alzato gli occhi, sarebbe rimasto “lapostrofo” senza apostrofo). Quando si scriveva a mano, con l’occhio sulla punta della penna, certi errori non passavano! Per esempio, sono certo che “…..sui (sic) scritti degli stessi architetti,….” non può essere non essere dovuto che a un errore di battitura.

  7. Sergio 43 ha detto:

    Hai visto? Ho appena scritto “essere non essere” come un Amleto un po’ imbolsito!

  8. Anna Civita ha detto:

    Grazie ..ovviamente a tutti . Cercherò di comporre frasi brevi …sicuramente ovvie e banali ma infine visto che non ho da leggere riviste patinate perché privarmi del piacere di interloquire con Voi !

  9. MAURO ha detto:

    Egr. Anna,
    da quando la leggo su questo blog, lo ammetto, ho riscoperto il gusto e il piacere per l’ironia.
    Mi assento un attimo dal simposio del senato accademico, dell’università della città di Leonia, dove sono impegnato da giorni a discutere della legge per riformare il Senato repubblicano.
    Aveva ragione Lei, sono, contemporaneamente, sia un senatore carrierista dell’accademia (della Satira), sia un Senatore della Repubblica di Leonia.
    Circa il fatto che Lei non abbia fatto il classico, quindi trovi “giustificato” sorvolare sul necessario accento che reclama il VA, direi che la coniugazione dei verbi si impara molto prima; senza attendere il Classico.
    Mi ero ripromesso di non abusare, per risposte personali, della cortesia del Prof, ma quando leggo che continua ad ironizzare sulle riviste, non posso sottrarmi ad aggiungere alla sua ironia la mia……
    Cordialmente,
    MAURO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...