LUCI E OMBRE … LA TRISTE ROMA DI MARINO …

Schermata 2014-09-18 a 14.40.18 135019847-8b11bee8-2fff-4335-9af2-93349a3b0cd4Vittorio Storaro: “Un bianco lunare, il sole che sorge …

 Schermata 2014-09-18 a 14.41.21

144230023-23daf16e-2210-4c82-9d17-8550a3e764bcCarandini: “Un’occasione persa, celebrazioni indegne …

Questa voce è stata pubblicata in Architettura, Archiwatch Archivio. Contrassegna il permalink.

3 risposte a LUCI E OMBRE … LA TRISTE ROMA DI MARINO …

  1. maurizio gabrielli ha detto:

    Storaro Vittorio, sarebbe pure un ottimo artigiano se nun parlasse.

  2. Sergio 43 ha detto:

    L’unica celebrazione per Augusto cui ci siamo sentiti di partecipare con degli amici è stato un brindisi al grande Imperatore durante una “Felix Hora”….pardon!, un “Happy Hour” da ‘Gusto.

  3. Manuela Marchesi ha detto:

    Marino Antonio sarebbe un buon cristo se se ne rimanesse modestamente a fare un mestiere non pericoloso per il prossimo. Roma come Disneyland, come anni fa preconizzava Marco D’Eramo in un articolo che ho gelosamente conservato da qualche parte…Roma luogo-non-luogo, ecco, ci stiamo arrivando velocemente con scelte di facciata e acchiappa-turisti. La bellezza delle ombre notturne sui resti di un’antica civiltà, il candore dei marmi e delle pietre secolari che emergono dall’oscurità per via di un raggio di luna o di una notte particolarmente tersa…No, luci e luci, come in quel vecchio spettacolo degli anni ’60: “Sounds and Lights”, ve lo ricordate?…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...