Littoria-Latina … da Frezzotti a Wilmotte …

L’asso nella manica del sindaco? …
Il solito straniero di turno … per evitare le beghe locali ..
È un vecchio trucco degli amministratori locali quello di ingaggiare una strarlettesuper partes … per “risolvere” i nodi più intricati della gestione urbana …

Dalle città più grandi a quelle più piccole è tutto un accorrere trionfante di stranieri … architettoni e architettini, solitamente mezze tacche a casa loro, spacciati come panacea di tutti i mali da assessori che sono stati in vacanza qua e la, per la loro settimanella di ferie, e tornano in patria festanti … “eureka” … ecco come vi intorto l’elettore … un incarico per l’arredo urbano … e poi, a pioggia … giù, giù, … magari, fino alla revisione del piano …

A Latina è la volta del francese Wilmotte che, sobriamente, si autodefinisce: “Jean-Michel Wilmotte est un athlète de l’action, un acharné du travail, un passionné de la découverte, un émerveillé de l’ouverture culturelle, un infatigable esthète, un extrémiste de l’exigence, un combattant des professionnalismes, un pourfendeur des routines, un bousculeur d’idées reçues, un fanatique du concret, un créateur infatigable.
Son agence, à son image, est atypique et ultra dynamique.”

manco Fuksas avrebbe osato tanto …

Evidentemente, il sindaco colpito da tanta immaginifica e muscolare baldanza … (ché anche lui ebbe una certa dinamica notorietà … per i suoi olimpionici “tuffi” nell’aula di Montecitorio) … gli ha affidato la città … fiducioso del risultato, … se non altro atletico, più che estetico, … del suo incarico … e, nonostante le dichiarazioni di rispettoso minimalismo … la storia scompare sotto un lifting affettato e privo di radici … e, oltre tutto, con un sapore vagamente cimiteriale, … da ossario …
spariscono, bonifica, palme, fontane, Cambellotti e la Storia …
emergono, dalle nuove algide paludi di marmo, … gli alberi pizzuti …
le piazze rinnovate di Littoria … più allegre … di Redipuglia …

Picture 4

aridatece Frezzotti … ch’è mejo …

Questa voce è stata pubblicata in Architettura. Contrassegna il permalink.

10 risposte a Littoria-Latina … da Frezzotti a Wilmotte …

  1. Andrea ha detto:

    da sottolineare il fatto che l’opera di sola piazza del popolo e piazzale dei bonificatori costerà circa 10milioni di euro…invece di pensare di riqualificare la marina di latina che era uno dei punti cardine su cui si fondava il programma elettorale di zaccheo…
    povera città mia!

  2. federico calabrese ha detto:

    per fortuna che dall’altra parte del mondo si festeggiono i 100 anni dell’ultimo dei grandi architetti, e anche ultimo comunista sulla terra, con Fidel,naturalmente.(parole testuali del Lider Maximo).

  3. pietro cefaly ha detto:

    caro g.
    le doppie T mi perseguitano….dopo LiTToria & FrezzoTTi…..WilmoTTe – sorvolando su GregoTTi e su un sindaco che fa a cazzoTTi.
    un abbraccio
    pcy

  4. vgberti ha detto:

    Mr. Calabre_se Federico,
    Che c’entra co-involgere il grande seguace di Le Corbusier?
    Uomo coerente, non-ostante i suoi invidiabili cento anni,
    ai Suoi ideali di gioventù;
    in una latino america in cui, certamente in passato, e spesso ancora oggi si mette a repentaglio tutto a professarsi: COMUNISTI !
    Rispetti anche il capo di Stato Estero di 11 milioni di Cubani, convalescente ottantun-enne. O dalle sue parti ci si permette così ?

    vgb

  5. federico calabrese ha detto:

    e’ evidente che wilmotte nn ha niente a che fare con il centenario architetto di Brasilia.

    simultaneamente guardavo le tristi e cimiteriali immagini del progetto di latina, e quelle dell’inaugurazione dell’ultimo edificio di Niemeyer, con il cantante-ministro in prima fila, passando dall’allergia all’allegria.Tutto qui!!

    “Las ideas marxistas continúan perfectas, los hombres deberían ser más fraternos”. Oscar Ribeiro de Almeida Niemeyer Soares.

    Saluti e Rispetti dalle mie parti.

  6. pierfrancesco ha detto:

    E’triste constatare come l’invidia possa accecare anche la mente di chi dovrebbe essere contento delle iniziative progettuali che si intraprendono in questa nazione o forse è l’appartenenza ad una fede politica diversa che fa avvelenare lo spirito di chi ha fatto della critica e non della professione la propria ragione di vita?

  7. maurizio sibilla ha detto:

    Identità e naturalità sono le crisi del contemporaneo che un progettista dovrebbe fare diventare valori attraverso il proprio operare.
    Non dobbiamo costruire ovunque ed in qualunque modo
    Non dobbiamo , difronte alle costruzioni, provare solo meravilgia estetica.
    La nostra epoca ci chede di più.
    L’identità di Latina è stata divorata, la naturalità dell’agro tradita, dove sono l’attezione alla frangia urbana ,ai canali, alla campagna, ai borghi, ai poderi…
    continuate a considerare solo il nucleo e presto verrete divorati.

  8. antonio ha detto:

    E’ evidente che, a partire da Muratore, nessuno si è preso la briga di approfondire quanto proposto da Wilmotte.
    Le immagini che vedete sul blog sono la prima rev. del progetto. Successivamente il progettista ha modificato le tavole proponendo soluzioni “meno cimiteriali”. Non spariscono nè le fontane nè le palme.
    Quindi concordo con quanto detto da Pierfrancesco nel messaggio precedente.
    Per essere alla moda con una bella frase in romanesco: Macche ve rode?
    Anche la poesiuola di tal pietro cefaly: risparmiamoci queste stronzate. In rete ogni tasto che pigiate sono bit che intasano.
    Andate a vedere il progetto (l’ultima revisione, però) e poi parlate, altrimenti ci fate una brutta figura.
    E voi non volete fare questo, vero?

  9. fabio ha detto:

    Meglio non scomodare Redipuglia…in tutta Roma non è mai stata costruita opera più romana! Mussolini la definì “opera gigantesca, veramente romana”…Architetti, se volete progettare in grande…imparate dalle pietre del Carso!

  10. ciao ha detto:

    K BeLLa lA StOrIa d LaTiNAaaAaaaaAaaAaaAAaAaa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.